PowerTop è un’ottima utility per il monitoraggio sui sistemi GNU/Linux.

E’ stata sviluppata nei laboratori Open Source di Intel, e negli ultimi anni ha raggiunto ottimi livelli di versatilità ed un ampia gamma di funzioni.

Il suo scopo principale è quello di monitorare il consumo energetico e di poterlo ottimizzare all’occorrenza.

Il programma è stato concepito per essere utilizzato sui portatili ma nulla vieta di installarlo anche sui sistemi desktop dove con un po’ di ottimizzazione possiamo consumare qualche Watt in meno e andare a risparmiare così qualche cosa sulla bolletta.

Al primo avvio PowerTop mostra un elenco dei processi attivi sul nostro computer con il loro relativo carico sulla CPU.

Possiamo così analizzare quante volte il processore viene chiamato in causa durante il funzionamento dei vari servizi.

Abbiamo a disposizione una serie di statistiche dettagliate e suddivise in varie sezioni tra cui è possibile navigare tramite il tasto Tab.

Oltre a poter avere accesso alle statistiche abbiamo anche una sezione Regolazioni.

In questa sezione vengono visualizzati diversi parametri, ognuno di questi parametri presenta anche un valore Positivo o Negativo.

Il parametro Negativo indica che il servizio consuma più energia, mentre il parametro Positivo indica che il consumo di energia è accettabile.

Ogni processo “negativo” può essere ottimizzato al fine di farlo rientrare nei parametri prestabiliti.

Possiamo usare i suggerimenti di PowerTop e scoprire i comandi esatti per utilizzarlo al fine di migliorare il consumo energetico, possiamo creare un report contenente tutti i suggerimenti e i comandi da eseguire.

Per creare il report basta dare il comando:

powertop -html=mioreport.html

Questo comando crea un report in html che può essere aperto da qualsiasi browser.

Possiamo inserire i suggerimenti riportati nel report nello script di avvio /etc/rc.local oppure, molto più facilmente, li possiamo applicare automaticamente tramite il comando:

powertop -auto-tune

PowerTop è disponibile nei repository delle maggiori distribuzioni, ma se così non fosse potete scaricarlo dal sito ufficiale del progetto